rimedi-CUFFIA ROTATORI-forli

Cuffia dei rotatori è il termine usato per indicare il complesso muscolo-tendineo della spalla che forma un importante mezzo di fissità e di stabilizzazione dell’articolazione scapolo-omerale. Il nome deriva dal fatto che i grandi tendini proteggono l’intera articolazione formando una vera e propria cuffia che avvolge la testa dell’omero. Nello specifico comprende i tendini dei muscoli: sovraspinoso, sottospinoso, sottoscapolare e piccolo rotondo.

Una rottura della cuffia dei rotatori è una causa molto frequente di dolore e disabilità della spalla tra gli adulti. Una cuffia dei rotatori lacerata indebolirà la vostra spalla. Questo significa che molte attività quotidiane, come pettinarsi i capelli o vestirsi, possono diventare difficili e dolorose.

La maggior parte delle lesioni si verificano nel tendine del muscolo sovraspinato, ma possono essere coinvolti anche altri tendini della cuffia dei rotatori. In molti casi, i tendini strappati cominciano da uno sfilacciamento. Quando il danno progredisce, il tendine può strapparsi completamente, anche in conseguenza di di un semplice sollevamento di un oggetto pesante. Si distinguono lesioni acute e lesioni degenerative:

  • Lesione acuta conseguente ad un trauma, può associarsi ad altre lesioni della spalla, come una clavicola rotta o una spalla lussata
  • Lesione degenerativa la maggior parte delle lesioni sono di questo tipo e sono il risultato di un logoramento del tendine che avviene lentamente nel tempo. Questa degenerazione si verifica naturalmente con l’avanzare dell’età.

Diversi fattori contribuiscono alle lesioni della cuffia dei rotatori degenerative o croniche: stress ripetuti, speroni ossei, invecchiamento. I sintomi più comuni di una rottura della cuffia dei rotatori sono:

  • dolore durante il sollevamento
  • l’abbassamento del braccio
  • dolore notturno
  • debolezza
  • crepitio

Attraverso test clinici è possibile ipotizzare una lesione della cuffia o differenziare con altre problematiche, i test di imaging, come la risonanza magnetica e l’ecografia, aiutano a confermare le ipotesi, possono mostrare la lacerazione della cuffia dei rotatori, la localizzazione e la dimensione della lacerazione.

Una rottura della cuffia dei rotatori può diventare più grande nel tempo. Ma in realtà non vi è alcuna evidenza scientifica che dimostri risultati migliori a seguito di un intervento chirurgico eseguito precocemente cioÈ vicino al momento della lesione rispetto allo stesso intervento eseguito più tardi. Per questo motivo, quasi sempre, è consigliabile eseguire prima il tentativo di trattamento non chirurgico per le lesioni della cuffia dei rotatori anche se la scelta verrà valutata dal vostro ortopedico caso per caso.

Trattamento

L’obiettivo fisioterapico è il recupero della funzionalità in assenza di dolore, e quindi il ritorno alla normale routine quotidiana. Ci sono diverse opzioni di trattamento per una rottura della cuffia dei rotatori, e l’opzione migliore è diversa per ogni persona. Nella pianificazione del trattamento, il vostro ortopedico prenderà in considerazione la vostra età, il livello di attività, la salute generale e il tipo di lesione che avete.

In circa il 50 % dei pazienti, il trattamento non chirurgico allevia il dolore e migliora la funzione nella spalla. La forza della spalla, tuttavia, di solito non migliora senza intervento chirurgico.

Opzioni di trattamento non chirurgico possono includere:

  • Riposo, modifica delle attività
  • Farmaci anti-infiammatori non-steroidei

Esercizi di potenziamento e fisioterapia

È fondamentale che il programma di esercizi sia individualizzato. Esercizi specifici riusciranno a ripristinare il movimento e a potenziare la vostra spalla. Potenziare i muscoli che sostengono la spalla e quindi ricreare uno schema corretto di movimento può alleviare il dolore. Può rendersi necessario l’intervento della terapia manuale nella ricerca di una migliore articolarità. Nel caso di dolore acuto ci si può avvalere dell’utilizzo di macchinari fisici che hanno l’obiettivo di ridurre l’infiammazione.

Intervento chirurgico

In alcuni casi si rende necessario l’intervento chirurgico, di cui è bene discutere direttamente con l’ortopedico a cui ci si affida.

Ci sono diverse opzioni chirurgiche per la riparazione di lesioni della cuffia dei rotatori. I progressi nelle tecniche chirurgiche per la riparazione della cuffia dei rotatori si sono mossi verso le procedure meno invasive. Mentre ciascuno dei metodi disponibili ha i suoi vantaggi e svantaggi, tutti hanno lo stesso obiettivo: ottenere la riparazione e la guarigione del tendine lesionato. Il chirurgo ortopedico discuterà con voi la procedura migliore per soddisfare le vostre esigenze di salute individuali .

Si possono avere altri problemi alla spalla, oltre a una lesione della cuffia dei rotatori, come ad esempio l’artrosi, speroni ossei (osteofiti), o altre lesioni dei tessuti molli. Durante l’operazione, il chirurgo può essere in grado di riparare anche tutti questi problemi.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Richiedi un consulto gratuito ai nostri MEDICI e FISIOTERAPISTI
al tel. 0543/781550 oppure scrivi a info@fisiomedforli.it

Back to Top