rimedi-spalla-congelata-forli

La capsulite adesiva, detta anche spalla congelata, è caratterizzata da una infiammazione importante della capsula, cioè del manicotto fibroso che avvolge l’articolazione tra omero e scapola. La capsula della spalla si ispessisce, diventa stretta, e si sviluppano spesse bande di tessuto (chiamate aderenze), in genere si associa una riduzione del fluido sinoviale. Il segno distintivo di questa patologia è non essere in grado di muovere la spalla in alcuna direzione (sia da soli, sia con l’aiuto di qualcun’altro).

Si distinguono tre fasi

  1. Congelamento: il dolore aumenta inesorabilmente e progressivamente. Appena il dolore peggiora, la spalla perde movimento. Il congelamento di solito dura da 6 settimane a 9 mesi.
  2. Spalla congelata: I sintomi dolorosi possono effettivamente migliorare in questa fase, ma la rigidità rimane. Durante i 4-6 mesi di fase “congelata”, le attività quotidiane possono essere molto difficili.
  3. Scongelamento: Il movimento della spalla migliora lentamente durante la fase di “disgelo”. Il completo ritorno alla normalità di forza e di movimento in genere dura da 6 mesi a 2 anni.

Cause

Le cause della spalla congelata a tutt’oggi non sono pienamente comprese. Non c’è una chiara connessione con il braccio dominante o con il lavoro. Alcuni fattori possono mettere una persona più a rischio di ammalarsi di spalla congelata, tra questi il diabete, patologie della tiroide, patologie cardiache e morbo di Parkinson. La spalla congelata può svilupparsi dopo che una spalla è stata immobilizzata per un certo periodo di tempo a causa di un intervento chirurgico, una frattura o altre lesioni. Di fatto, dopo un infortunio o un intervento chirurgico, bisognerebbe mettere in pratica tutto quello che è possibile fare per iniziare le mobilizzazioni precoci al fine di evitare la comparsa di una spalla congelata.

Trattamento

La spalla congelata in genere migliora con il tempo, anche se può richiedere fino a 3 anni. L’obiettivo del trattamento è quello di controllare il dolore e ripristinare il movimento e la forza attraverso la fisioterapia. Più del 90 % dei pazienti migliora con trattamenti relativamente semplici per controllare il dolore e ripristinare il movimento.

Fisioterapia

La terapia comprende stretching e mobilizzazioni della spalla. Esercizi specifici aiuteranno a ripristinare il movimento e andranno eseguiti sotto la supervisione di un fisioterapista e a domicilio.

Trattamento chirurgico

Se i sintomi non sono alleviati dalla fisioterapia e dai farmaci anti-infiammatori, voi e il vostro medico potete discutere di un eventuale intervento chirurgico. E’ importante che discutiate con il vostro medico circa il vostro potenziale recupero continuando con trattamenti semplici, e dei rischi connessi con la chirurgia. Lo scopo della chirurgia della spalla congelata è quello di allungare e rilasciare la capsula articolare irrigidita. Un’opzione intermedia è lo sblocco in narcosi.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Richiedi un consulto gratuito ai nostri MEDICI e FISIOTERAPISTI
al tel. 0543/781550 oppure scrivi a info@fisiomedforli.it

Back to Top